La belga Sofie de Vuyst vince la Freccia del Brabante davanti a Marta Cavalli

Ieri le cicliste professioniste straniere (le italiane sono dilettanti per una legge di Stato) hanno disputato la Freccia del Brabante. Ottime prestazioni delle italiane in gara: la seconda piazza la conquista la campionessa Italiana Marta Cavalli, il quarto posto Elena Pirrone, settima e nona le giovani Borghesi e Guazzini.
Partenza e arrivo a Gooik, per un totale di 136 km da percorrere e 6 salite da affrontare. Assenti Bastianelli, Van Vleuten e Van Der Breggen.

La gara è stata vinta in volata dalla belga Sofie De Vuyst (Parkhotel Valkenburg), che ha battuto la nostra Marta Cavalli (Valcar Cylance Cycling) in un testa a testa, 3a l'americana Coryn Rivera (Team Sunweb).

La classifica nelle prime dieci posizioni, vede altre 3 giovani italiane.
4a una strepitosa Elena Pirrone (Astana Women Team), 7a Letizia Borghesi a 7" (Aromitalia Vaiano) e 9a, al suo primo anno tra le prof, la pratese classe 2000, Vittoria Guazzini (Valcar Cylance Cycling).

Marianne Vos, si è dovuta accontentare di un 12° posto a ben 2'18" di ritardo dalla vincitrice.

Le altre italiane invece : 11a Anna Trevisi (Alè Cipollini), 19a Arianna Fidanza (Eurotarget), 23a Silvia Pollicini (Valcar Cylance Cycling).

Una giornata da incorniciare per i colori italiani.

Questa la classifica finale:

1) Sofie De Vuyst Parkhotel Valkenburg - 3h28"56' alla media di 39.2km/h
2) Marta Cavalli Valcar Cylance Cycling  "
3) Coryn Rivera Team Sunweb "
4) Elena Pirrone  Astana Women Team "
5) Floortje Mackaij Team Sunweb "
6) Julie Leth Bigla Pro Cycling "
7) Letizia Borghesi Aromitalia Vaiano 7'
8) Leah Kirchmann Team Sunweb 23'
9) Vittoria Guazzini Valcar Cylance Cycling "
10) Marta Lach CCC Liv 1"11'

Autore
Alessia Lambrughi
Author: Alessia LambrughiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Autore
Racconta le gare di ciclismo femminile


Stampa   Email