Dal timore al riscatto, Asja Paladin si racconta a cicliste.eu

La blu-fucsia Asja Paladin è la miglior scalatrice del WWT Emakumeen XXXI.
Bira. La trevigiana, maglia di leader della classifica del Gran Premio della Montagna, ci racconta la sua conquista sul palco internazionale basco del 12esimo appuntamento nel calendario UCI Women’s World Tour, ringraziando la squadra e condividendo con noi i suoi prossimi obiettivi.

23 maggio 2018 - Si è concluso ieri il WWT Emakumeen XXXI. Bira, la corsa a tappe in terra spagnola che ha incoronato con il titolo di miglior scalatrice Asja Paladin (Valcar PBM). Un obiettivo raggiunto per la ventiquattrenne di Cimadolmo che, dopo aver conquistato la maglia di leader nella terza e penultima tappa, difende con le unghie e con i denti la testa della classifica dei GPM, lasciando alle sue spalle nomi del calibro dell’australiana Amanda Spratt (vincitrice del tour) e dell’olandese Anna Van Der Breggen. Asja ci ha raccontato la sua emozionante e mitica scalata dalla vetta del 12esimo appuntamento nel calendario UCI Women’s World Tour.

Ci racconti il tuo WWT Emakumeen XXXI. Bira?
Sono partita in questo giro a tappe con l’obiettivo di portare a casa la maglia dei GPM. Sapevo che non sarebbe stato facile perché il livello della competizione era alto e le tappe erano molto dure. Da un lato ero un po' intimorita perché l'anno scorso in questo giro a tappe mi ero rotta la scapola e la clavicola, ma dall'altro avevo voglia di riscattarmi. Ho cercato di prendere più punti possibili nelle prime tappe perché sapevo che all'ultima tappa, la tappa regina, le leader si sarebbero date battaglia per la classifica generale. E così è andata ☺️, grazie anche alle mie compagne di squadra Silvia Persico, Silvia Pollicini, Alessia Vigilia, Marta Cavalli, Chiara Zanettin che mi sono sempre state vicine e al mio allenatore Davide Arzeni.

Quali sono i tuoi prossimi impegni?
Ora andrò a fare un ritiro in altura a Livigno per preparare gli Italiani il 24 giugno, ma soprattutto il Giro d'Italia.

Facciamo i nostri complimenti ad Asja e le auguriamo un buon proseguimento di stagione!

Ilenia Milanese
cicliste.eu
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto di Anton Vos

Autore
Author: Ilenia MilaneseEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email