Piemonte - Friuli Venezia Giulia: dal 6 al 15 luglio il Giro Rosa 2018

Il Giro Rosa 2018 ha un capo e una coda: presentate la prima e le ultime due tappe della 29esima edizione del Giro Rosa.
17 dicembre 2017 - Sabato 16 dicembre nel Teatro Garzoni di Tricesimo in provincia di Udine sono state svelate le prime anticipazioni sulla 29esima edizione del Giro d’Italia internazionale femminile.
A dare il via alla manifestazione sarà la città piemontese di Verbania, che ospiterà venerdì 6 luglio una cronosquadre di 15,5 km.


Dalla sponda occidentale del Lago Maggiore la carovana rosa invaderà poi le strade e i territori del nostro Bel Paese, fino a giungere in Friuli.
Dopo esserne stata la partenza per la passata edizione, sarà infatti l’incantevole terra di mezzo tra il mar Adriatico e le Alpi lo scenario delle due tappe conclusive.

Sarà una tappa da brividi, quella in programma sabato 14 luglio che si svolgerà su un percorso di 104,7 km con partenza da Tricesimo e proseguirà verso Treppo Grande, Buia, Colloredo, Pagnacco e Tavagnacco - località che costituiranno il circuito iniziale che verrà ripetuto due volte. Si procederà verso Majano e Bordano, con il Gran premio della montagna a Interneppo, passando per il traguardo volante nel centro della cittadina di Tolmezzo, per Villa Santina e per Ovaro. Da qui la salita micidiale per l’arrivo in cima al Monte Zoncolan dal suo versante occidentale: la salita più dura d’Europa con i suoi 10 chilometri per 1.200 metri di dislivello ad una pendenza media dell’11,9% e massima del 22%.

Il monte della Carnia, soprannominato il “Kaiser”, è sacro al mondo del ciclismo e venne già scalato durante il Giro Rosa nel 1997, ma dal versante opposto, quello orientale di Sutrio e con l’arrivo a circa 3 chilometri dalla cima. All’epoca, la dominatrice della tappa fu Fabiana Luperini.

Infine, sarà Cividale del Friuli lo scenario di partenza e di arrivo della tappa conclusiva. In tutto 120 chilometri attorno alla cittadina ai piedi dei colli del Friuli orientale, percorsi in un circuito da ripetere due volte tra le Valli del Torre e del Natisone. A mettere un po’ di pepe alla tappa saranno la salta di Trivio con i suoi 4 km ad una pendenza del 10% e il traguardo volante a Faedis.

Il Giro d’Italia femminile, dopo la Strade Bianche e il Trofeo Alfredo Binga Comune di Cittiglio - che si svolgeranno rispettivamente il 3 e il 18 marzo - è la terza tappa italiana del calendario Mondiale UCI Women’s WorldTour 2018. Le più forti donne al mondo si sfideranno lungo le nostre strade dal 6 al 15 luglio.

Ilenia Milanese
cicliste.eu

Ph: Flaviano Ossola

Autore
Author: ciclisteEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email