The Cyclists' Alliance: Rapporti sulla sicurezza nelle gare su strada

The Cyclists' Alliance: Rapporti sulla sicurezza nelle gare su strada

The Cyclists' Alliance, attraverso le sue ambasciatrici presenti nei Team, raccoglie i dati, su base approssimativa mensile, per valutare le gare su strada in base a tre criteri: sicurezza, copertura mediatica e uguaglianza.
The Cyclists' Alliance ha anche creato e fornito alle cicliste professioniste uno "Strumento di segnalazione degli incidenti" per registrare eventuali incidenti in gara. Questo strumento è stato realizzato in collaborazione con The Riders Union. 
Questi dati costruiranno un database di tutti gli incidenti e consentiranno a TCA di verificare se sono state rispettate le corrette norme di sicurezza e se è necessario apportare ulteriori miglioramenti alle norme di sicurezza dell'UCI per gli organizzatori di eventi di gara.

I punti salienti dei rapporti finora includono:

"Le Samyn de Dames ha ottenuto scarsi risultati in termini di sicurezza a causa di rischi stradali non contrassegnati.

Le nuove luci e gli allarmi acustici per indicare i punti pericolosi sul percorso sono stati molto apprezzati dalle cicliste e hanno aumentato la percezione di sentirsi al sicuro sul percorso.

L'aumento della copertura della trasmissione è stato estremamente apprezzato, le cicliste sono rimaste deluse dal fatto che la copertura per Strade Bianchi fosse iniziata solo a 23 km dalla fine della gara.
La copertura della gara sta migliorando, in particolare con: uguale o maggiore copertura alla Brugge De Panne e Dwars porta Vlaanderen rispetto alla gara maschile!

I protocolli Covid sembrano migliorati rispetto allo scorso anno; tuttavia le cicliste hanno notato preoccupazioni alla HAT dove si sono verificati "incontri al di fuori della bolla".

Una parte di cicliste sono state lasciate nel traffico dopo un incidente a 30 km dall'arrivo della Brugge-De Panne, che è estremamente pericoloso. Queste cicliste erano ancora entro il limite di tempo dell'8%. Chiediamo che l'UCI esamini questo incidente per garantire maggiore tutela alle cicliste che si ritroveranno di nuovo in questa situazione.

Le cicliste sono preoccupate che Marc Bracke di Doltcini - Van Eyck Sport, ritenuto colpevole dalla Commissione Etica UCI per molestie, fosse in macchina alla gara di Dwars porta Vlaanderen. E' stato intimito di non partecipare alle Fiandre. Sfortunatamente, sembra che sia stato presente a La Flèche Wallonne

Il bordo stradale è generalmente ben segnalato e le cicliste sono fiduciose sui cambiamenti che gli organizzatori della gara hanno apportato in relazione ai nuovi protocolli UCI. Tuttavia, secondo le cicliste, le transenne alla Ronde de Mouscron non erano così sicure.

Il problema nella terza tappa della Vuelta CV Féminas (Valencia), dove la gara non è stata neutralizzata nonostante tutte le ambulanze fossero occupate e non fossero presenti dietro il gruppo per 30 minuti dopo l'incidente. Le cicliste che hanno ricevuto cure mediche e sono state in grado di continuare a correre non hanno potuto rientrare in gara.

L'Amstel Gold race presentava strisce pedonali molto pericolose lungo il percorso, in particolare sulla veloce discesa verso il Cauberg. Le cicliste hanno apprezzato lo sforzo profuso per creare un nuovo circuito completamente chiuso agli appassionati.

I protocolli e i test Covid non sono ancora all'altezza degli standard in molte gare tra cui; Vuelta CV Féminas, GP Féminin de Chambéry, La Flèche Wallonne Féminine, GP Eco-struct."

Il sindacato The Cyclists' Alliance in collaborazione con The Riders Union si sono attivati da tempo per la sicurezza, copertura e uguaglianza nel ciclismo. E in Italia, cosa stanno facendo? 
Dopo l'esclusione dal circuito UCI World Tour del Giro Rosa (nel 2021 cambia nome in Giro d'Italia donne e organizzatori), viene segnalata la stupenda gara delle Strade Bianche per insufficiente tempo di copertura televisiva. Un altro duro colpo all'attività del ciclismo femminile italiano con le Istituzioni che continuano ad ignorare le sue campionesse e relegarle ad allenarsi nel Velodromo di Montichiari ancora sotto sequestro?

In attesa che la nuova presidenza della Federciclismo riesamini la documentazione e prenda posizione sulla vicenda del compianto Giovanni Iannelli e collabori con la famiglia affinchè si celebri un processo, si spera che lo storico ACCPI, sindacato dei Corridori Ciclisti Professionisti Italiani, e la nostra Federazione, prenda atto della lungimiranza e responsabilità dei colleghi stranieri e presenti la sue soluzioni per la sicurezza di tutti i ciclisti e dare uguaglianza e totale riconoscimento a tutto il ciclismo femminile.

Nel frattempo, ci tengo ad anticipare che l'Associazione Ex Ciclisti Professionisti, dilettanti e donne, in sintonia con la filosofia The Cyclists' Alliance, sta lavorando per ultimare una APP mobile utile a segnalare le mancanze di sicurezza nelle gare e le mancanze di copertura delle immagini e disuguaglianza.

Walter Pettinati

I primi tre rapporti sulla sicurezza riguardano le seguenti 22 gare:

Race UCI Classification Date Total Score (out of 15)
Omloop Het Nieuwsblad 1.Pro 27/02/2021 10.55
Le Samyn des Dames 1.1 02/03/2021 10.5
Strade Bianche 1.WWT 06/03/2021 9.76
Healthy Ageing Tour 2.1 12/03/2021 12.07
GP Oetingen 1.2 14/03/2021 8.93
Danilith Nokere Koerse 1.Pro 17/03/2021 8.57
Omloop van de Westhoek 1.1 21/03/2021 10.34
Trofeo Alfredo Binda 1.WWT 21/03/2021 10.09
Brugge-De Panne 1.WWT 25/03/2021 10.89
Gent-Wevelgem 1.WWT 28/03/2021 12.03
Dwars door Vlaanderen 1.1 31/03/2021 10.75
Ronde van Vlaanderen 1.WWT 04/04/2021 11.14
Ronde de Mouscron 1.1 05/04/2021 10.86
Scheldeprijs 1.1 07/04/2021 10.28
Brabantse Pijl 1.1 14/04/2021 11.56
Amstel Gold 1.WWT 18/04/2021 10.59
Vuelta CV Féminas 1.1 18/04/2021 10.5
Grand Prix Féminin de Chambéry 1.2 18/04/2021 10.67
La Flèche Wallonne Féminine 1.WWT 21/04/2021 10.8
Liège-Bastogne-Liège Femmes 1.WWT 25/04/2021 11
Ceratizit Festival Elsy Jacobs 2.Pro 30/04-02/05/2021 11.51
GP Eco-Struct 1.2 08/05/2021 7

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles