L'Astana negli Stati Uniti per preparare la Winston Salem Cycling Classic

L'Astana negli Stati Uniti per preparare la Winston Salem Cycling Classic

Prima vittoria stagionale per Olga Shekel che proprio nella sua Ucraina nella giornata di ieri s'è imposta nella Chabany Race, gara di categoria 1.2. La corsa si è disputata alla periferia di Kiev su un circuito da ripetere 8 volte per un totale di 98.8 chilometri che si è conclusa con una volata abbastanza numerosa.

A pochi giorni dal suo 25° compleanno, l'atleta dell'Astana Women's Team che qui era in gara la selezione nazionale del suo paese ha trovato lo spunto giusto per trionfare e conquistati punti che potranno essere importanti per la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. In gara c'era anche la nazionale del Kazakistan con Makhabbat Umutzhanova e Faina Potapova che sono arrivate nel primo gruppo.

Nel frattempo l'Astana Women's Team si appresta al secondo capitolo della trasferta negli Stati Uniti: dopo i buoni risultati all'Amgen Tour of California, la squadra è volata verso la Carolina del Nord dove sabato e lunedì prenderà parte alle due gare della Winston Salem Cycling Classic. Il programma di gara prevede prima uno spettacolare criterium, mentre la gara vera e propria (categoria UCI 1.1) sarà lunedì su un circuito ondulato attorno a Bailey Park: l'anno scorso entrambe le corse finirono con Arlenis Sierra in seconda posizione e la forte atleta cubana proverà anche stavolta a lottare con le migliori su tracciati che si adattano alle sue caratteristiche. Oltre ad Arlenis Sierra, l'Astana Women's Team schiererà in gara anche la canadese Marie-Soleil Blais, la messicana Yareli Salazar e la colombiana Liliana Moreno, recente vincitrice della classifica della montagna in California.

Il podio della Chabany Race

Autore
Author: ciclisteEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email