Ultime Gare

CDM Pista: il quartetto rosa centro un ottimo Bronzo e rafforza la leadership in classifica

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Bronzo per il trenino rosa formato da Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Martina Alzini e Marta Cavalli che nella finale superano la seconda formazione locale denominata Subaway New Zealand.

 

Cambridge (NLZ) (18/1) – Il trenino rosa si fa onore anche nella prova di Coppa del Mondo in corso a Cambridge (Nuova Zelanda). Elisa Balsamo, Letizia Paternoster, Martina Alzini e Marta Cavalli conquistano il terzo posto del podio superando nella finale per il bronzo in 4’18”069 la squadra Subaway New Zealand (seconda formazione locale) crollata alla distanza.

Le azzurre avevano ottenuto il terzo tempo delle qualificazioni in 4’20”791 alle spalle della Nuova Zelanda, prima in 4’18”849, e del Canada, secondo tempo in 4’19”737. Nel primo turno di semifinale le canadesi hanno prevalso sull’Italia in 4’15”579 contro 4’18”601 mentre la Nuova Zelanda si è imposta senza fatica al Belgio in 4’18”967 per poi aggiudicarsi la finalissima con il Canada in 4'16"028 contro 4’17”270.

Dunque le posizioni delle qualifiche sono state mantenute nella classifica finale.
Da evidenziare che le azzurre si sono sempre migliorate nei tre turni del torneo, a conferma di un’ottima condizione fisica.

L’Italia è in testa nella classifica di Coppa di specialità con 4050 punti davanti alla Gran Bretagna (3700 punti) e alla Nuova Zelanda (2700).

La Nuova Zelanda ha fatto il bello e cattivo tempo anche in campo maschile. I neozelandesi hanno infatto vinto la finale anche in questo caso contro il Canada in 3’50”159 (Sfiorato il record del mondo) contro 3:53.156.

Ottimo il sesto posto di Bertazzo, Lamon, Moro e Scartezzini Michele in 3'56"731

Author: Walter PettinatiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

no-doping
si-salvaciclisti
no-violenza
no-razzismo
Cicliste.eu © 2019 - PROMOITALIA [PETTINATI COMMUNICATION]