Giro delle Marche in Rosa: ecco il percorso della prima tappa da Amandola a Matelica

Si avvicina sempre più l’appuntamento con il Giro delle Marche in Rosa: dal 12 al 14 settembre si attende uno spettacolo nello spettacolo in una gara a tappe di tre giorni riservata alla categoria internazionale donne open, pronta a regalare emozioni e spunti di interesse in avvicinamento al campionato del mondo di Innsbruck di fine mese in Austria.

Con il massimo dell’impegno, la società organizzatrice della Born to Win sta portando avanti questo progetto organizzativo che vede la regione Marche sempre in prima fila nei grandi eventi con il ciclismo ma pronta ad abbracciare le big delle due ruote per l’inedita corsa a tappe “rosa”.

Dopo la presentazione delle squadre martedì 11 settembre a Porto Recanati nell’elegante cornice dell’Arena Gigli (all’ombra del Castello Svevo), mercoledì 12 è il giorno della prima frazione da Amandola a Matelica di 109 chilometri. Una frazione abbastanza esigente dal punto di vista altimetrico che potrebbe dare le prime indicazioni sul successo finale della corsa prima di Offida e Porto San Giorgio. Due i traguardi volanti (Caccamo e Castelraimondo) e tre i gran premi della montagna (Camerino, Collamato e il bivio per l’innesto sulla strada provinciale 256) dove il gruppo avrà a che fare con pochissima pianura, salite abbastanza lunghe e strappi. Dopo il superamento dell’ultimo gran premio della montagna, una discesa tecnica condurrà fino all’arrivo nella centralissima Piazza Enrico Mattei dove si conoscerà la prima vincitrice e capoclassifica della corsa a tappe marchigiana.

Quattro le maglie di leader: rosa (leader della classifica generale), bianca (under 20), azzurra (gran premio della montagna) e verde (traguardi volanti).

Comunicato Stampa Giro delle Marche in Rosa

Autore
Author: ciclisteEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email