Ultime Gare

Confalonieri d'oro nella Corsa a punti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Fantastico finale dell'azzurra che agguanta con il giro di vantaggio la testa della classifica - Argento per la biellorussa Savenka, bronzo alla russa Gulnaz
Che spettacolo! La giovane Maria Giulia Confalonieri regala all’Italia il secondo oro, dopo quello degli uomini nell’inseguimento a squadre (e terza medaglia, dopo l’argento femminile nel quartetto) in questi campionati Europei.


L’azzurra riesce a conquistare il titolo europeo nella corsa a punti e rappresenta così la continuità dei talenti femminili azzurri in questa specialità, dopo Vera Carrara e Giorgia Bronzini, per citarne alcune.

La gara e la conquista del giro: Giulia sorprende le avversarie con una tattica perfetta
L’azzurra, tatticamente abile e naturalmente veloce e resistente, fino a 29 giri dei 100 in programma sprinta ma raccoglie pochi punti. A guidare la testa della classifica provvisoria la biellorussa Ina Savenka che, insieme a altre sei atlete hanno guadagnato il giro e i 20 punti preziosi. Maria Giulia sorprende tutte e la sua classe e tattica esplode: sui 29 giri dal termine, l’azzurra insieme alla belga Lotte Kopecky, vanno all’attacco e conquistano il giro. L’azzurra si proietta così nelle terza posizione in classifica provvisoria. Gli ultimi due giri vedono l’azzurra gestire al meglio le risorse e il punto che la separa dalla vittoria. Lo sprint finale, dove l’azzurra chiude al quarto posto, raccoglie i due punti utili per conquistare il titolo continentale. L’oro al collo di Maria Giulia (33 p.) è meritatissimo per tattica e sangue freddo: alle sue spalle la biellorussa Savenka (32 p.) e bronzo alla russa Badykova Gulnaz.

Prosegue la soddisfazione del CT Salvoldi, che dopo l'argento di ieri nel quartetto donne conquistato contro una fortissima Gran Bretagna, arriva oggi l'oro nella corsa a punti: "Ero soddisfatto ieri e oggi lo sono particolarmente per Maria Giulia perché è una ragazza, atleta, che vorrebbero tutti in ogni squadra. E quando si conquista un successo individuale così meritato, la soddisfazione è doppia. E' il bello dello sport. La corsa era stata immaginata così e così è andata. Sembra facile: quello che c'è tra il dire ed il fare…lo ha messo tutto Maria Giulia"!.

La sessione pomeridiana ha visto anche altre gare in programma. Vediamole nel dettaglio:

Inseguimento individuale Donne – Martina Alzini, settima. Frapporti, undicesima
Buona la prestazione dell’azzurra Martina Alzini che chiude in qualifica con un crono di 3’37”881, che vale la settima posizione. Per Simona Frapporti un 11^ posto con 3’39”821. Il miglior tempo è stato registrato dalla britannica e plurititolata, Kate Archibald in 3’30”893. Questa sera, la sfida per l’oro vedrà la britannica e la biellorussa, Ina Savenka (secondo miglior tempo in qualifica) a confronto. Per il bronzo sarà lotta tra la francese Demay e la tedesca Stock.

plg_search_sppagebuilder
Categorie
Search - Content
Search - Tags
no-doping
si-salvaciclisti
no-violenza
no-razzismo
Cicliste.eu © 2018 - PROMOITALIA [PETTINATI COMMUNICATION]