CDM su pista: Balsamo e il quartetto fanno il bis d’argento!

L’Italia fa il tris nella seconda giornata cilena. Dopo il secondo tempo nelle qualificazioni di ieri, il quartetto di Elisa Balsamo, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi è d’argento nell’Inseguimento a squadre. Fa il bis la giovane Elisa Balsamo, argento nell’Omnium. Ma l’Italia non si accontenta e fa il tris con Francesco Lamon e Michele Scartezzini, coppia d’argento del Madison Uomini.


Santiago del Cile, 9 dicembre 2017 - L’Italia colora d’argento la pista di Santiago del Cile, conquistando ben tre medaglie!
Dopo il secondo tempo nelle qualificazioni di ieri, è il quartetto di Elisa Balsamo, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi a confermarsi sul secondo gradino del podio nella Velocità a squadre. A fare il bis è Elisa Balsamo nell’Omnium e ancora un terzo argento è arrivato dalla coppia degli Azzurri Francesco Lamon e Michele Scartezzini nel Madison.

Non si sono smentite Elisa Balsamo, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi e, battendo con un tempo di 4’24”857 le Giapponesi ferme a 4’29”303, sono volate nella finale oro-argento. A guadagnare facilmente la sfida contro le Azzurre il quartetto della Nuova Zelanda con Racquel Sheath, Bryony Botha, Rushlee Buchanan e Kirstie James che, fermando il tempo a 4’25”989, ha avuto la meglio sul 4’31”242 delle Ucraine.
Italia-Nuova Zelanda, poi, è stata una finalissima! Entrambi i quartetti hanno dato il meglio di sé, migliorando i tempi delle qualificazioni e delle semifinali. Con un distacco di poco più di 1” sono le oltreoceaniche (in 4’17”804) a vincere sulle Azzurre d’argento in 4’19”415. Bronzo per le Giapponesi Yuya Hashimoto, Yumi Kajihara, Kie Furuyama e Kisato Nakamura.
Un risultato che poco cambia alla classifica di Coppa della specialità. In vetta l’Italia con 2800 punti, davanti al Giappone (2350 punti) e alla Germania (2150 punti).

Ed è ancora la splendida Elisa Balsamo ad aggiungere al pacchetto il suo argento nell’Omnium, che dopo essersi piazzata al 5° posto nello Scratch, al 7° nella Corsa a tempo, al 3° nell’Eliminazione e al 2° nella Corsa a punti, conquista 128 punti. Davanti all’Azzurra solo la giapponese Yumi Kajihara, oro, con appena un punto in più (129 punti). Completa il podio l’ucraina Tetyana Klimchenko (119 punti).

L’oro della Velocità individuale è dell’ucraina Liubov Basova. Seconda la russa Daria Shmeleva e terza la coreana Hyejin Lee.

INSEGUIMENTO A SQUADRE
1° ROUND
1 1. CINA (Wang Xiaofei, Chen Qiaolin, Jin Chenhong, Wang Hong) 4’28”084; 2. GERMANIA (Kullmer Lisa, Paller Tatjana, Brausse Franziska, Sussemilch Laura) 4’34”779
2 1. ITALIA (Balsamo Elisa, Frapporti Simona, Pattaro Francesca, Valsecchi Silvia) 4’24”857; 2. GIAPPONE (Hashimoto Yuya, Kajihara Yumi, Furuyama Kie, Nakamura Kisato) 4’29”303
3 1. NUOVA ZELANDA (Sheath Racquel, Botha Bryony, Buchanan Rushlee, James Kirstie) 4’25”989; 2. UCRAINA (Kliachina Oksana, Kononenko Valeriya, Nahirna Anna, Solovei Ganna) 4’31”242

FINALE 1-2: 1. NUOVA ZELANDA (Sheath Racquel, Botha Bryony, Buchanan Rushlee, James Kirstie) 4’17”804; 2. ITALIA (Balsamo Elisa, Frapporti Simona, Pattaro Francesca, Valsecchi Silvia) 4’19”415
FINALE 3-4: 3. GIAPPONE (Hashimoto Yuya, Kajihara Yumi, Furuyama Kie, Nakamura Kisato) 4’28”615; 4. CINA (Wang Xiaofei, Chen Qiaolin, Jin Chenhong, Wang Hong) 4’33”310

VELOCITÀ INDIVIDUALE
Qualificazioni:
1. Lee Hyejin (Cor) 10”810; 2. Hansen Natasha (Nzl) 10”840; 3. Shmeleva Daria (Rus) 10”866; 4. Basova Liubov (Ucr) 10”893; 5. Krupeckaite Simona (Ltu) 10”894; 6. Starikova Olena (Ucr) 10”929; 7. Godby Madalyn (Usa) 10”949; 8. Tang Mengqi (Cina) 10”955; 9. Marozaite Migle (Ltu) 10”996; 10. Cumming Emma (Nzl) 11”028; 11. Kobayashi Yuka (giap) 11”059; 12. Kim Wongyeong (Cor) 11”117; 13. Maeda Kayono (Jpc) 11”137; 14. Song Chaorui (Cina) 11”237; 15. Walsh Amelia (Can) 11”238; 16. Stewart Robyn (Irl) 11”354; 17. Kiseleva Tatiana (Rus) 11”473; 18. Mohd Adnan Farina Shawati (Sdf) 11”618
FINALE 1-2: 1. Basova Liubov (Ucr), 2. Shmeleva Daria (Rus)
FINALE 3-4: 3. Lee Hyejin (Cor); 4. Hansen Natasha (Nzl)

OMNIUM
1^ prova (scratch):
1. Klimchenko Tetyana (Ucr); 2. Wang Xiaofei (Cina); 3. Paller Tatjana (Ger); 4. Kajihara Yumi (Giap); 5. Balsamo Elisa (Ita); 6. Schmidt Trine (Dan); 7. Kankovska Ema (Cze); 8. Drummond Michaela (Nzl); 9. Salazar Vazquez Lizbeth Yareli (Mex); 10. Pang Yao (Hkg); 11. Usabiaga Balerdi Irene (Eus); 12. Baleisyte Olivija (Ltu); 13. Klimova Diana (Rus); 14. Gulick Colleen (Usa)
2^ prova (gara a tempo):
1. Kajihara Yumi (Giap) 27; 2. Klimchenko Tetyana (Ucr) 24; 3. Salazar Vazquez Lizbeth Yareli (Mex) 22; 4. Paller Tatjana (Ger) 22; 5. Pang Yao (Hkg) 21; 6. Schmidt Trine (Dan) 4; 7. Balsamo Elisa (Ita) 3; 8. Wang Xiaofei (Cina) 1; 9. Gulick Colleen (Usa) 1; 10. Kankovska Ema (Cze) 0; 11. Usabiaga Balerdi Irene (Eus) 0; 12. Drummond Michaela (Nzl) 0; 13. Klimova Diana (Rus) 0; Dns: Baleisyte Olivija (Ltu)
3^ prova (eliminazione):
1. Kajihara Yumi (Giap); 2. Salazar Vazquez Lizbeth Yareli (Mex); 3. Balsamo Elisa (Ita); 4. Klimchenko Tetyana (Ucr); 5. Wang Xiaofei (Cina); 6. Usabiaga Balerdi Irene (Eus); 7. Paller Tatjana (Ger): 8. Schmidt Trine (Dan), 9. Klimova Diana (Rus); 10. Gulick Colleen (Usa); 11. Pang Yao (Hkg); 12. Drummond Michaela (Nzl): 13. Kankovska Ema (Cze)
4^ prova (corsa a punti – CLASSIFICA FINALE):
1. Kajihara Yumi (Giap) p. 129; 2. Balsamo Elisa (Ita) p. 128; 3. Klimchenko Tetyana (Ucr) p. 119; 4. Wang Xiaofei (Cina) p. 108; 5. Paller Tatjana (Ger) 108; 6. Salazar Vazquez Lizbeth Yareli (Mex) 100; 7. Schmidt Trine (Dan) 86; 8. Pang Yao (Hkg) 80; 9. Drummond Michaela (Nzl) 73; 10. Usabiaga Balerdi Irene (Eus) 71; 11. Kankovska Ema (Cze) 69; 12. Gulick Colleen (Usa) 64; 13. Klimova Diana (Rus) 58; Dns: Baleisyte Olivija (Ltu)

Ilenia Milanese
cicliste.eu

Foto da federciclismo.it

Autore
Author: Ilenia MilaneseEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email