mondositiscommesse

Tour de France Femmes: Barbara Malcotti squalificata da un giudice intransigente

Tour de France Femmes: Barbara Malcotti squalificata da un giudice intransigente

Barbara Malcotti del team Human Powered Health è stata squalificata per "assistenza irregolare" dopo aver effettuato il cambio bici nella parte anteriore del gruppo invece che nella parte posteriore durante la quinta tappa del Tour de France Femmes avec Zwift.

Devastato dalla decisione intransigente dell'ufficiale di gara, il direttore della squadra, l'ex corridore professionista Andrew Bajadali, ha detto: "è stata una decisione dura".

Mancavano ancora 80/90 km all'arrivo. Davanti erano in fuga quattro ragazze con quattro minuti di vantaggio che includeva Antri Christoforou, la compagna di squadra di Malcotti, Victoire Berteau (Cofidis) Emily Newsom (EF Education-TIBCO-SVB) e Anya Louw (AG Insurance-NXTG).

Bajadali ha spiegato che Barbara Malcotti ha fatto sapere alla squadra che aveva bisogno di un cambio bici perché il suo cambio non funzionava correttamente. In quel momento, l'unica macchina del team stava effettuando la manutenzione a Christoforou in fuga. E' stato deciso di fermare l'ammiraglia per dare una bici a Malcotti mentre il gruppo passava.

"Ci siamo fermati e [il meccanico] ha fatto scendere la sua bici [dal tetto]. L'aspetto tecnico della [regola] è che Barbara doveva essere in coda al gruppo, ferma o accostata per fare il cambio bici.

"L'ha fatto dal gruppo. Eravamo chiaramente fuori strada. Le abbiamo dato il cambio bici. Era in coda al gruppo quando è salita in bici ed è rientrata. L'aspetto tecnico è che lo ha fatto dalla parte anteriore del gruppo invece che dal retro del gruppo".

La specifica regola UCI è 2.3.030, che recita: "Qualunque sia la posizione di un corridore in gara, può ricevere tale assistenza e controllo meccanico (ad esempio i freni) solo nelle retrovie e da fermo. È vietato ingrassare le catene di una bicicletta in movimento. In caso di caduta, l'attuazione di tale disposizione è rimessa alla discrezione del commissario."

Forse i regolamenti andrebbero rivisti da una consulta di ex ciclisti professionisti, esterna ai palazzi del potere?

Walter Pettinati

 

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles