Scollina in solitaria, il 52 non entra, e viene raggiunta in discesa

Scollina in solitaria, il 52 non entra, e viene raggiunta in discesa

Durante la gara allieve di Comeana, vinta da Eleonora La Bella su Beatrice Temperoni, si è verificato un fatto importantissimo che purtroppo ignoravo. Ginevra Di Girolamo, portacolori del Racing team Fanelli, all'attacco sul primo passaggio della salita, che da Poggio a Caiano porta a La Serra, è rimasta vittima di un fatto che le ha sicuramente compromesso di portre in fondo l'ottima prestazione e che le ha influenzato la sua potenziale fuga vincente.

L'ho contattata per avere la versione di quanto accaduto

"Quando sono arrivata ad attaccare per la seconda e ultima volta la salita verso la vetta ho alleggerito il rapporto - mi confida Ginevra - scalando la moltiplica sul 36, anche per non appesantire troppo le gambe".
"Scollinata sul GPM di La Serra in solitaria ho cercato invano di rimettere il 52 per affrontare la discesa, che mi avrebbe lanciata verso il traguardo. Per un problema meccanico - continua Ginevra - la catena è rimasta sul 36 e ovviamente le gambe mi giravano a vuoto e non potevo spingere. Eleonora (La Bella) e Beatrice (Temperoni) mi hanno raggiunta, ho cercato di prendere la ruota delle due avversarie e sono riuscita a stargli dietro fino all’ultimo km e mezzo. Mi ha raggiunto anche il gruppetto inseguitrice e ho finito la gara in 12 esima posizione.

"Il rammarico è stato tanto - conclude Ginevra -  ma sono una ragazza che non si arrende e sicuramente ci riproverò nuovamente."

digirolamo ginevra salitaGivevra Di Girolamo all'attacco sul primo passaggio della salita che porta a La Serra

Ginevra stava compiendo la sua impresa, involandosi da sola nel primo passaggio della salita (a mani basse in stile Pantani) e rimanendo al comando anche sul secondo e ultimo passaggio. Il guasto meccanico le ha tolto la possibilità di portare avanti la sua cavalacata vincente e le ha negato una possibile vittoria. Sta di fatto che Ginevra Di Girolamo ha dimostrato di andare forte in salita e di tenere botta al grande caldo. Doti che permetteranno alla giovane ciclista di compiere altre belle prestazioni.

Complimenti a Ginevra e avanti tutta!

 

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles