mondositiscommesse

Lucinda Brand domina il Campionato Europeo di ciclocross a Col du VAM

Lucinda Brand domina il Campionato Europeo di ciclocross a Col du VAM

La campionessa del Mondo parte in quarta e vince in solitaria con quasi un minuto su Kata Blanka Vas (Ungheria), Yara Kastelijn (Paesi Bassi) a +1:02, la talentuosa Ceylin Del Carmen Alvarado (Paesi Bassi) finita a +1:28 e Denise Betsema (Olanda) a +2:01. Top ten per Maria Alice Arzuffi (8°) e Silvia Persico (9°)
Le prestazioni della campionessa del mondo sono state altanelanti in Coppa del Mondo, ma sabato ha letteralmente dominato.

"A quanto pare era la mia giornata", ha detto Brand dopo il traguardo. "Mi sentivo forte, più forte del previsto. Sono super felice di aver conquistato la vittoria. Adesso ho vinto tutti e tre i campionati, è davvero molto bello per il mio palmarès”.

Il Col du VAM è una collina artificiale costruita su un'ex discarica, appositamente per il ciclismo. Una rete di strade asfaltate e percorsi per mountain bike.

Il percorso di 2,7 chilometri ha toccato su e giù per prati erbosi e, anche se c'era un po' di fango, la pista era per lo più solida e veloce, con tempi sul giro brevi. Ogni giro aveva 645 metri di dislivello ma, insolitamente per una gara di cross, gran parte della gara era su un lungo tratto di asfalto. La mancanza di caratteristiche tecniche, e la salita su strada, sembravano favorire le cicliste specializzate sulle corse su strada. L'arrivo era posto in vetta ad un salita con pendenze del 15%.

Kata Blanka Vas è stata la più veloce in partenza, inseguita inizialmente da Silvia Persico (Italia) fino a quando non è scivolata su una macchia di fango profondo in fondo alla discesa.

Nel secondo giro la gara si è stabilizzata, con Vas in testa, seguito da un gruppetto di cicliste olandesi. Vas poteva partecipare alla gara under 23, ma dopo la sua straordinaria vittoria in Coppa del Mondo a Overijse, la campionessa ungherese ha scelto di partecipare alla gara femminile Elite.

Vedendo Vas rientrare ai box al secondo giro, Brand ha attaccato duramente.

Vas non si è fatta prendere dal panico e si è messa all'inseguimento e solo le olandesi Kastelijn e Ceylin Del Carmen Alvarado hanno retto al ritmo dell'ungherese. Alla fine del quarto dei sette giri, Vas e Kastelijn erano indietro di 34 secondi, con Del Carmen Alvarado di altri 5 secondi.

Negli ultimi due giri Kastelijn ha ripetutamente cercato di usare la sua capacità di scalatrice per staccare l'ungherese e riportarsi su Brand ma la campionessa del Mondo era ormai imprendibile.

La campionessa in carica Alvarado ha dimostrato di essere in lenta ripresa, impegnata nella conquista di una medaglia è stata messa fuori dal podio per un incidente di guida, forse a causa della stanchezza.

1) BRAND Lucinda (NED)
2) VAS Blanka Kata (HUN)
3) KASTELIJN Yara (NED)
4) ALVARADO Ceylin Del Carmen (NED)
5) BETSEMA Denise (NED)
6) CLAUZEL Hélene (FRA)
7) WORST Annemarie (NED)
8) ARZUFFI Alice Maria (ITA)
9) PERSICO Silvia (ITA)
10) CANT Sanne (BEL)
13) LECHNER Eva (ITA)
22) CASASOLA Sara (ITA)

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles

Lucinda Brand trionfa anche a Besançon

Lucinda Brand trionfa anche a Besançon

Annemarie Worst domina a Koksijde

Annemarie Worst domina a Koksijde