mondositiscommesse

Giochi Olimpici, quartetto: Germania d'Oro a 58.958 km/h

Giochi Olimpici, quartetto: Germania d'Oro a 58.958 km/h

La Germania ha battuto ancora una volta il record mondiale vincendo la medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre femminile alle Olimpiadi di Tokyo battendo nettamente in finale la Gran Bretagna medaglia d'Oro a Londra e Rio.
Le tedesche, dopo aver dominato le qualifiche a suon di record del Mondo, ha sfoderato una notevole prestazione finale percorrendo i 4 km in 4:04.249, raggiungendo quasi la squadra britannica, che ha chiuso in 4:10.607.

La Germania è partita forte e già al primo chilometro aveva un vantaggio di 1,13 secondi sul quartetto britannico.

Il risultato non è mai stato messo in dubbio, con Mieke Kroeger che ha effettuato una bruciante "tirata" di un chilometro portando il vantaggio tedesco a 3 secondi. Dopo che Kroeger ha terminato il suo lavoro, le sue compagne di squadra Franziska Brausse, Lisa Brennauer e Lisa Klein hanno continuato a spingere fino ad arrivare vicinissime alla squadra britannica.

La Germania tagliato il traguardo con quasi due secondi in meno del record mondiale da loro stabilito in 4:06.159 nel primo round.

"Direi che non ci aspettavamo di fare un 4:04", ha detto Lisa Brennauer. "Sapevamo che avremmo potuto battere per battere il record mondiale. Ma quello che abbiamo fatto in finale è stato incredibile."

La Gran Bretagna aveva brevemente detenuto il record mondiale durante il primo turno quando Laura Kenny, Elinor Barker, Josie Knight e Katie Archibald hanno segnato 4:06.748 nel confronto con gli Stati Uniti.

L'inseguimento a squadre femminile ha segnato la prima sconfitta di Laura Kenny ai Giochi Olimpici, dopo aver vinto l'oro sia in questa disciplina sia nell'omnium nel 2012 e nel 2016. Kenny gareggerà per l'omnium alla fine di questa settimana così come alla Madison.

Nella corsa alla medaglia di bronzo, gli Stati Uniti hanno sconfitto il Canada, con Chloe Dygert, Jessica Valente, Megan Jastrab ed Emma White che hanno ottenuto il tempo di 4:08.040.

L'Australia si è classificata quinta davanti all'Italia, mentre la Francia ha battuto la Nuova Zelanda al settimo posto.

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles