L'A.R. Monex Liv Women's Pro alla Freccia del Brabante con ambizioni

L'A.R. Monex Liv Women's Pro alla Freccia del Brabante con ambizioni

La Freccia del Brabante è storicamente la perfetta corsa di transizione per passare dal pavé e dai muri delle Classiche Fiamminghe alle côtes delle Ardenne, ed è proprio da questa gara che inizierà la seconda parte della Campagna del Nord per l'A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team. La prova, con partenza da Lennik e arrivo Overijse, si disputerà su un percorso di 127.3 chilometri costellato di tante brevi salitelle: sono ben 22 quelle segnalate dall'organizzazione per una gara che si annuncia combattuta, spettacolare e aperta a molte soluzioni.

La Freccia del Brabante quindi non è solo una corsa di preparazione in vista di Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi, ma una prova a cui anno dopo anno sono sempre di più le cicliste che puntano ad un risultato importante.

Per quest'ultima parte delle Classiche del Nord la A.R. Monex Liv Women's Pro Cycling Team potrà contare anche sulla qualità della scalatrice basca Eider Merino che già alla Freccia Brabante sarà una delle punte della squadra assieme alla cubana Arlenis Sierra, tredicesima l'anno scorso al termine di una prova molto sfortunata, ed alla vicentina Katia Ragusa, che nel 2020 fu ottava sul traguardo di Overijse: si tratta di tre atlete dalle caratteristiche differenti una dall'altra, ma tutte potenzialmente capaci di fare bene sul percorso della corsa belga. A dare loro supporto, in gara ci saranno anche le compagne di squadra Yareli Salazar, Maria Vittoria Sperotto e Jade Teolis.

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles