Non c’è festa che tenga per le nostre piccole e grandi atlete

Spesso si pensa al ciclismo - e allo sport in generale - concentrandosi unicamente sui risultati, ma soddisfazioni e gioie sono solo un lato della medaglia.
Passione, spirito competitivo, grinta e motivazione, sono in grado di muovere un corpo a cui mancano fiato ed energie.

È quest’altra la parte della medaglia da mostrare con orgoglio ed è quella che ha il potere di muovere l’intera macchina dello sport.
Così accade che a ferragosto, nel weekend, dopo aver studiato o lavorato tutto il giorno, un'atleta, un allenatore, un genitore o un semplicissimo tifoso, sacrifichino tempo, fatica e denaro, consumando energie, rinunciando a sfizi e a tempo libero.
Non si tratta forse di una forma d’amore?

Il nostro pensiero di oggi è dedicato a ogni singola persona che fa parte di questo lato della medaglia e, in particolare, a Giulia Bertoni (Ucla1991 Pacan Bagutti A.S.D.), Giulia Challancin (Pila Bike Planet) e Letizia Motalli (Asd Alpin Bike Edilbi Team), le nostre azzurrine impegnate all’Europeo XCO Giovanile (Graz - Austria dal 14 al 16 Agosto).

Ilenia Milanese
cicliste.eu

Autore
Author: Ilenia MilaneseEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Stampa   Email