Campionato del Mondo di Cycling Esports: l'Azzurra Martina Alzini ai nastri virtuali di partenza

Il 9 dicembre si corre il Campionato del Mondo di Cycling Esports che vedrà impegnati con le maglie della Nazionale Azzurra Martina Alzini, Francesco Lamon, Michele Scartezzini, Alberto Bettiol e Domenico Pozzovivo.
L’UCI ha confermato le date del primo Campionato del Mondo di Cycling Esports, che si svolgerà il 9 dicembre 2020 e che vedrà impegnati con le maglie della Nazionale Azzurra anche Martina Alzini, Francesco Lamon, Michele Scartezzini, Alberto Bettiol e Domenico Pozzovivo.
Il Campionato del Mondo di Cycling Esport vedrà gli atleti gareggiare virtualmente, dalla loro casa o dal loro centro di allenamento.

 

Due le categorie in gara: uomini Elite e Donne Elite, che si sfideranno sullo stesso percorso e con le stesse distanze per conquistare la maglia iridata, che verrà recapitata ai vincitori per essere indossata nei successivi eventi di eSport già in calendario per il 2021. Il percorso scelto è quello di Watopia, uno dei più popolari della piattaforma Zwift, partner tecnico dell'UCI per l'evento. I corridori dovranno percorrere i 50,035 km del percorso, che presenta anche un dislivello (virtuale) di 483 metri.

Hanno confermato la partecipazione 20 le Federazioni per quanto riguarda la prova maschile (Italia, Belgio, Francia, Paesi Bassi, Australia, Spagna, USA, Gran Bretagna, Germania, Svizzera, Canada, Danimarca, Polonia, Austria, Colombia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Norvegia, Irlanda, Giappone) e 13 per quella femminile (Olanda, Italia, Australia, Francia, USA, Germania, Belgio, Gran Bretagna, Polonia, Canada, Nuova Zelanda, Sud Africa, Giappone).

Sono previsti anche ulteriori inviti “jolly”, che possono essere assegnati a singoli corridori dall'UCI. L'obiettivo è garantire che tutti e cinque i continenti siano rappresentati sia nelle gare femminili che in quelle maschili e che sia possibile ottenere lo stesso numero di iscrizioni totali per le donne e per gli uomini.

Ulteriori informazioni sul percorso dei Campionati del Mondo UCI e sui posti assegnati alle Federazioni Nazionali saranno rivelate in un secondo momento.

Il presidente dell'UCI David Lappartient ha dichiarato: "È con grande piacere che siamo in grado di confermare le date e i programmi per i primi Campionati del mondo di Cycling eSport UCI. L'anno è stato sicuramente impegnativo per tutti, ma ora siamo tornati a divertirci con le corse e abbiamo un nuovo Campionato del Mondo UCI da aspettarci alla fine del 2020. Le gare virtuali sono state estremamente popolari durante il periodo in cui le competizioni sono cessate, e io crede veramente nel potenziale degli eSport per aumentare la partecipazione al nostro sport. Questo è un momento storico".

Ricordiamo che il ciclismo Esport è stato ufficalmente riconosciuto dall'UCI nel settembre del 2018 come una delle discipline del ciclismo

Comunicazione FCI

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles