Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo averla sfiorata in varie occasioni finalmente è arrivato il successo per Noemi Pilat. La portacolori del Cube Crazy Victoria Bike quest'anno nel Trofeo d'Autunno si era piazzata per ben tre volte seconda (a San Pietro di Feletto, a San Stino di Livenza e a Sant'Anna di Chioggia) e due volte quarta (a Rottanova di Cavarzere e a Concordia Sagittaria).

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Questa volta il trio è esploso. Certo, sempre loro tre occupano i gradini del podio, ma questa volta con un ordine diverso e con più distacco. Gioco delle tre carte? No, stiamo parlando di Sara Casasola (DP 66 Giant SMP), Gaia Realini (Vallerbike) e Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti Elite) le assolute protagoniste della gara open femminile.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Porto Viro (Rovigo) - Prosegue a suon di vittorie la marcia della trevigiana e campionessa italiana Giorgia Marchet (Team Rudy Project) che ha preceduto la forte lituana Katazina Sosna (Torpado Sudtirol) e la trevigiana Enrica Furlan (Spezzotto Bike Team), quest'ultima risultata prima tra le Master.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Maria Giulia Confalonieri si conferma Campionessa d'Europa della corsa a punti conquistando 46 punti mettendosi dietro di due punti la bielorussa Sharakova e di 8 punti l'ucraina Solovei.
Maria Giulia Confalonieri, dopo l'Oro di Elia Viviani nell'eliminazione, aggiunge la quarta medaglia dell'Italia in questo Campionato Europeo, riportando le ragazze di Salvoldi ai vertici della pista con un Oro che splende su tutte le nostre azzurre.
Brave tutte.

Bettini Photo

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Grande prova dell’azzurra, classe 1993 di Giussano (MB) nell’eliminazione, specialità europea dal 2015 e nella quale ha già vinto un bronzo nel 2017. Dopo una partenza in fondo al gruppo, dettata dal ranking, Maria Giulia rimonta e si posiziona alla testa della corsa, controllando gambe ed energie in un parterre di prestigio.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Italia rosa sul podio Europeo per il quarto anno consecutivo dopo l’oro nel 2016 (Parigi) e 2017 (Berlino) e l’argento del 2018 (Glasgow).
La tranquillità delle azzurre Elisa Balsamo, Martina Alzini (al posto di Marta Cavalli), Vittoria Guazzini e Letizia Paternoster, prima della sfida per il bronzo contro le Francesi nasceva dal gap in qualifica di oltre 3” sulle avversarie.

Add a comment

Keyword

Category

Author

Tag