Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Proprio in questo velodromo, durante un’altra Omnium Genevoise, Francesca Selva si è rotta la clavicola sinistra durante l’eliminazione lo scorso gennaio.
Per l’atleta veneziana, rientrata a pieno ritmo sul terreno di gara in giugno con diverse partecipazioni e vittorie sia in Italia che all’estero (dal Grand Prix di Ascoli Piceno alla Zuricrit e alla Rad Race passando per le gare UCI di classe 1 e 2 di Pordenone, Fiorenzuola, Cottbus, Ludwigshafen, Aigle, Grenchen e il Campionato Europeo Derny) era la prima gara a Ginevra dopo l’incidente.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Per la seconda prova di Coppa del Mondo in programma a Glasgow (Gran Bretagna) da venerdì 8 a domenica 10 novembre sono stati convocati dal Coordinatore tecnico delle Nazionali, Davide Cassani, su indicazione dei CT Salvoldi , queste azzurre:

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L'azzurra prima del via nella corsa a punti, ultima prova di Coppa, è seconda in classifica (112) a soli 4 punti dal podio, occupato virtualmente dalla statunitense Jennifer Valente (116), che ha poi dominato la prova (oro con 130 p.).
Alle spalle dell'azzurra l'agguerrita Kenny, la britannica terza con 96 punti e una incontenibile danese Dideriksen, quarta a 90 p.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

In un parterre davvero di alto livello, l'azzurra Martina Fidanza innesca tattica e turbo nello scratch donne. In questa gara assolutamente imprevedibile, l'azzurra si piega solo alla pluricampionessa, l'olandese Kirsten Wild, oro sul traguardo, aggiudicandosi un argento di spessore. Alle sue spalle atlete di calibro come la britannica Nelson, quarta e Jennifer Valente, la statunitense che ha conquistato il bronzo.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo aver registrato il secondo tempo di qualifica (4'17"474), le azzurre hanno affrontato al 1° round la Germania che, con 4'15"412 ha avuto la meglio sulle italiane (4'17"328) guadagnandosi l'accesso diretto all'oro.
Le azzurre Elisa Balsamo, Vittoria Guazzini, Letizia Paternoster e Martina Alzini al posto di Marta Cavalli, hanno conquistato la finale per il bronzo contro la Francia.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Sull'anello di Minsk è la due volte campionessa Europea della corsa a punti, Maria Giulia Confalonieri a regalare un'altra medaglia all'Italia proprio nella sua "specialità". Con 38 punti l'azzurra conquista l'argento in una gara dominata dalla statunitense Jennifer Valente, oro in 66 punti, mettendo ancora più in luce il suo già noto talento e la sua grande capacità di interpretare e "far sua" questa gara.

 

Bronzo alla biellorussa Tatsiana Sharakova (35 punti). 

Add a comment

Keyword

Category

Author

Tag