mondositiscommesse

Longo Borghini vince per distacco la Parigi-Roubaix

Longo Borghini vince per distacco la Parigi-Roubaix

La campionessa d'Italia domina, alla sua maniera, la più prestigiosa delle competizione. Kopecky e Brand sul podio.
Elisa Longo Borghini del team TrekSegafredo ha vinto la seconda edizione di Paris-Roubaix con Zwift giungendo all'arrivo in solitaria grazie ad attacco dalla distanza. Longo Borghini ha contrattacato a 34 km dall'arrivo lasciando Lotte Kopecky (Team SD Worx), Marta Bastianelli (UAE Team ADQ) e Lucinda Brand (Trek-Segafredo).

Demi Vollering conquista in solitaria la Freccia del Brabante

Demi Vollering conquista in solitaria la Freccia del Brabante

Demi Vollering del team SD Worx ha dominato la Freccia del Brabante con una vittoria in solitaria.
Seconda nella Amstel Gold Race di domenica e nella Freccia del Brabante dello scorso anno (persa per aver alzato le braccia troppo presto), oggi è stata protagonista sin dagli ultimi 100 km. 
Wiebes irresistibile a Schoten: battute le italiane Consonni e Barbieri

Wiebes irresistibile a Schoten: battute le italiane Consonni e Barbieri

L'olandese bissa il successo dello scorso anno anticipando Chiara Consonni e Rachele Barbieri. Buon 5° posto per Barbara Guarischi. Lorena Wiebes ha vinto la Scheldeprijs per il secondo anno consecutivo, grazie al suo potente sprint che le ha permesso di vincere nettamente.

Pegolo - Sanarini, la rivalità continua

Pegolo - Sanarini, la rivalità continua

Chantal Pegolo e Linda Sanarini, due giovani promesse del ciclismo che lo scorso anno, da esordienti, ci hanno entusiasmato con le loro performance. Amiche e rivali, entrambe forti in salite e fulminee in volata. Entrambe passate nella categoria Allieve, si ritrovano fianco a fianco a lottare per la vittoria.

SD Worx domina il Giro delle Fiandre: Kopecky surclassa Van Vleuten

SD Worx domina il Giro delle Fiandre: Kopecky surclassa Van Vleuten

La campionessa belga Lotte Kopecky, del Team SD Worx, ha conquistato il prestigioso Giro delle Fiandre, davanti il suo pubblico, battendo Van Vleuten e la compagna di squadra Van den Broek-Blaak. Protagoniste le italiane. 
Il Team SD Worx nel finale ha giocato al meglio le sue carta, facendo attaccare Chantal van den Broek-Blaak a 11 chilometri dall'arrivo e costringendo Annemiek van Vleuten (Movistar Team) a chiudere il gap con Kopecky a ruota. Van den Broek-Blaak ha fatto la parte del leone fino al traguardo, lanciando Kopecky alla vittoria.