Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La grande favorita, campionessa d'Europa a cronometro su strada, a Dubendorf non delude le aspettative e domina sin dal primo chilometro di gara, vincendo il titolo iridato con ben 43'' di vantaggio sulla seconda classificata, la compagna di squadra Puck Pieterse. Mentre Shirin van Anrooij prende il via subito dopo la partenza, la Pieterse recupera le due file di svantaggio e si porta a ruota della connazionale, seguite da un quartetto di inseguitrici tra cui l'azzurra Carlotta Borello.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Tra le due litigante Olanda e Belgio a trionfare è la francese Marion Norbert Riberolle, già bronzo agli Europei di Silvelle di categoria.
La transalpina è stata protagonista di un'azione straripante, partendo a tutta sin dal primo giro e generando il vuoto dietro di lei. Niente da fare per le avversarie, che non sono riuscite ad opporre alcun tipo di resistenza.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Mancano meno di 24 ore all’inizio dei Campionati del Mondo di Ciclocross, in scena quest’anno a Dübendorf, in Svizzera. Un circuito inedito per la manifestazione internazionale: i candidati alla maglia iridata si sfideranno infatti sull’aerodromo dell’aeroporto svizzero, che ospiterà sei gare per una due-giorni di grande spettacolo. Si parte domani, sabato 1 febbraio alle 11.00, con la gara femminile junior: l’Italia di Fausto Scotti schiera Carlotta Borello, Lucia Bramati (figlia del vincitore di Superprestige e Coppa del Mondo 1995-1996 Luca Bramati) e Nicole Pesse.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Nell'ultima giornata di gare l'azzurra si piega solo alla statunitense Jennifer Valente e sale sul secondo gradino del podio - Primato dell'Italia nella classifica Madison maschile grazie al nono posto di Moro e Giordani
Nella giornata conclusa arriva la seconda medaglia per l'Italia in questa trasferta oltre oceano, dopo l’argento del trenino azzurro di Villa: è Letizia Paternoster a salire sul secondo gradino del podio nell'Omnium a Milton.

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dopo il successo registrato nella prima giornata di gare dal giovane quartetto azzurro, che ha conquistato prima l’argento e poi il primato della classifica UCI nella disciplina olimpica, arriva un altro trionfo per l’Italia della pista. Con il quarto posto ottenuto a Milton nella prova Madison femminile, la coppia spumeggiante Maria Giulia Confalonieri e Letizia Paternoster porta a casa il titolo nella classifica di Coppa: 1915 la quota punti dell'Italia, che supera alla grande Irlanda (1635 pt) e Cina (1605 pt).

Add a comment

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La 22enne vicentina è sesta nell'ultima tappa e ottava in classifica generale.
Inizia bene l'avventura di Katia Ragusa con la maglia dell'Astana Women's Team: la 22enne vicentina è stata protagonista nella tappa conclusiva del Santos Women's Tour Down Under cogliendo un doppio piazzamento in top 10, sia nella tappa che nella classifica generale finale.

Add a comment

"); }); function submit_form_399() { jQuery("#GSearch399 form").submit(); }

Keyword

Category

Author

Tag