mondositiscommesse

Lizzie Deignan trionfa a Roubaix dopo 82 km di fuga

Lizzie Deignan trionfa a Roubaix dopo 82 km di fuga

La ciclista del Team Trek Segafredo Lizzie Deignan inaugura la Parigi-Roubaix femminile con una cavalcata d'altri tempi: la mamma britannica trionfa a braccia alzate nel Velodromo di Roubaix dopo 82 km di fuga solitaria. Alle sue spalle Marianne Vos a 1'17", terza la mitica Elisa Longo Borghini a 1'47".
Lisa Brennauer anticipa la volata delle inseguitrici regolate da Marta Bastianelli. 9° posto per la forte Marta Cavalli. 22° Maria Giulia Confalonieri.

Silvia Zanardi cade, Emanuela Zanetti sfreccia su Gaia Masetti a Conscio

Silvia Zanardi cade, Emanuela Zanetti sfreccia su Gaia Masetti a Conscio

La scivolata della Campionessa d'Europa Silvia Zanardi nell'ultima curva prima dell'arrivo lancia Emanuela Zanetti alla vittoria. Al secondo posto la brillante Gaia Masetti rimasta imbrigliata dalla caduta della sfortunata Zanardi.
La fortuna bacia la ciclista di Giovanni Fidanza che dopo piazzamenti vari riesce a vincere la sua prima gara a Conscio di Casale sul Sile, nel Trevigiano, nel 1° Memorial Silvia Piccini.

Mondiale, ha vinto la più forte: Elisa Balsamo!

Mondiale, ha vinto la più forte: Elisa Balsamo!

Elisa Balsamo finalizza il lavoro della squadra azzurra sfoderando uno sprint irresistibile anche per l’indiscussa campionessa Marianne Vos, che si deve arrendere alla più fresca e forte azzurra.
La Vos, specialista di questi arrivi in leggera salita, si colloca alla ruota di Balsamo, la generosa ma esausta Longo Borghini si sposta troppo presto lasciando Balsamo allo scoperto che esita ma è costretta a partire con a ruota una Vos che esce al momento giusto ma la sua fucilata nulla può contro la forza dell’azzurra che sfreccia indisturbata sotto l’arrivo e si laurea Campionessa del Mondo.

Federica Venturelli conquista il Ghisallo

Federica Venturelli conquista il Ghisallo

Una giornata da lupe ha caratterizzata la classicissima Cesano Maderno – Ghisallo giunta alla sua 17° edizione, vinta dalla talentuosa campionessa d'Italia Federica Venturelli.
Da Cesano Maderno hanno preso il via 98 giovani cicliste tra esordienti e allieve pronte a darsi battaglia per conquistare la prestigiosa vetta del Ghisallo, dopo Km. 43,500 sotto una pioggia battente.

Mondiale Mixed Relay: la Germania supera l'Olanda e l'Italia

Mondiale Mixed Relay: la Germania supera l'Olanda e l'Italia

L'Italia mista del ciclismo conquista un bel bronzo nel Mixed Relay e festeggia la seconda medaglia ai Campionati del Mondo su strada.
Edoardo Affini, Mattia Sobrero, Filippo Ganna, Marta Cavalli, Elisa Longo Borghini, Elena Cecchini salgono sul terzo gradino del podio dietro Germania (50'49” Nikias Arndt, Tony Martin, Max Walscheid, Lisa Brennauer, Lisa Klein e Mieke Kroger) e Olanda (+12” Jos Van Endem, Koen Bouwman, Ellen Van Dijk, Bauke Mollema, Riejanne Markus, Annemiek Van Vleuten).