mondositiscommesse

"In futuro sentiremo parlare di lei"

"In futuro sentiremo parlare di lei"

Correva l'anno 2018, a San Pierino di Fucecchio si correva il "Memorial Adriano Chiti, gara riservata alle categorie Giovanissimi. Spettacolo unico che solo i bambini/e riescono a realizzare, grazie alla loro passione e amore per la bicicletta e per il ciclismo. L'occasione paesana fu propizia per partecipare alla manifestazione e per fotografare le aspiranti nuove leve, futuro del nostro sport.
Nelle categorie Giovanissimi, bambine e bambini gareggiano insieme, unite anche nei team disposti lungo il circuito con i loro colorati gazebo.

Durante la gara G4 (10 anni) notai una bambina che lottava con caparbietà al pari dei rivali maschietti, come spesso accade. Tanto che a fine gara la raggiunsi all'auto dei genitori ai quali chiesi se potessi fotografarla. La bambina si stava cambiando. Non esitò a rivestirsi, indossò la maglietta, casco, guanti e occhiali e con grande professionalità si mise a mia disposizione per le foto. Non chiesi il nome e cognome ai genitori ma dissi loro queste semplici parole: "In futuro sentiremo parlare di lei".

Quella bambina si chiama Sara Spinelli.
Sono passati, 3 anni da quel 18 agosto, Sara è cresciuta e adesso gareggia con la Ciclistica San Miniato Santa Croce nella categoria Esordienti di 1° anno.

Non avrei mai potuto riconoscerla.
A ricordarmi questa simpatica storia ci ha pensato Luca Spinelli, babbo di Sara, che mi contatta su Facebook con un messaggio, che, devo ammettere, mi ha fatto molto piacere:

"Buonasera Walter, ti seguo su cicliste.eu e ho seguito con piacere diverse dirette su Facebook con le atlete, mi chiamo Spinelli Luca ho avuto il piacere di conoscerti in passato in occasione di una gara di giovanissimi a San Pierino di Fucecchio in cui facesti alcune foto a mia figlia Sara pronosticando che in futuro avremmo sentito parlare di lei."

E chi non conosce la promettente Sara Spinelli, esordiente di 1° anno che incalza la forte Campionessa Italiana Maria Acuti nella classifica nazionale delle esordienti di ciclismo.info, che ha battuto in volata la fortissima Linda Sanarini (arrivata seconda) e che domenica ha vinto con uno sprint irresistibile a San Marino di Carpi?

spinelli sara2

Fa piacere constatare che le piccole aspiranti cicliste proseguono nella loro passione, tra i tanti sacrifici anche delle loro famiglie e società, e che si fanno strada pedalata dopo pedalata fuori dalla nostra bella Regione Toscana che non riesce a coinvolgere le bambine nel ciclismo e non è in grado di dare un seguito alla lloro passione. Una Regione prestigiosa nel ciclismo che non riesce a pianificare e organizzare un calendario esordiente e allieve dando alle nostre ragazze la possibilità di correre sulle proprie strade e competere con le avversarie extra regionali.

A proposito di extra regionali, sono andato a chiedere alla pluri campionessa d'Italia Linda Sanarini (Scuola Ciclismo Vò), subito dopo la fresca vittoria di ieri su pista, se conoscesse Sara Spinelli e cosa pensasse di lei come avversaria.
Linda Sanarini, sempre disponibile, educata e umile tra i festeggiamenti, mi ha detto: "Sara l'ho vista una volta in gara, mi è sempre stata dietro alla ruota tutto il tempo e poi in volata è uscita e mi ha battuta, ha giocato di furbizia. E' stata molto brava e forte."

Sara Spinelli, come tante ragazzine esordienti/allieve non ha ancora scoperto quali siano le sue caratteristiche di ciclista, anche se ha dimostrato in più occasioni di essere una velocista micidiale.

Di una cosa però siamo certi: "In futuro sentiremo parlare di lei"

Walter Pettinati

Autore
Walter Pettinati
Author: Walter PettinatiWebsite: www.pettinati.comEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Giornalista, editore, Ex ciclista professionista, appassionato di sport, presidente del team etico virtuale cicliste.eu.


Stampa   Email

Related Articles